L'ARTISTA - Gabriela Spector - Pittrice e scultrice

MENU
Title
Vai ai contenuti
BIOGRAFIA
Gabriela Spector, artista argentino-svizzera, è nata nel nord dell' Argentina, nella città di San Miguel de Tucumán.

Ha studiato per sei anni alla “ Universidad Nacional de Tucumán”, Facultad de Bellas Artes. Dopo la laurea, grazie ad una borsa di studio, si trasferisce in Italia per approfondire la sua formazione, dedicandosi in particolare alla scultura. A Milano, lavora presso la Fonderia Artistica Battaglia utilizzando la tecnica di fusione in bronzo.
 
La sua formazione si arricchisce frequentando l’Accademia di Belle Arti di Carrara, dove si è perfezionata nelle tecniche di lavorazione del marmo.
 
Ha uno spazio espositivo permanente presso la Prioria La torre a Mendrisio, nel Canton Ticino, dove vive dal 1994.
LAVORI

Artista dalla prevalente vocazione figurativa, Gabriela Spector porta nella sua scultura emozioni, gesti e memorie, profondamente legati alla propria esperienza personale.

La sua attività artistica si sviluppa in due filoni di ricerca distinti – uno scultoreo fatto di gessi, marmi e bronzi e l’altro pittorico – e tuttavia accomunati dalla medesima attenzione per l’intimità della figura umana.

In particolare i temi del corpo e della maternità sono al centro del progetto “Voglia di Pancia” – calchi di corpi di donne in gravidanza a rappresentare il desiderio stesso della maternità – concretizzatosi nel 2002 in una mostra e in un volume che racconta le esperienze delle donne coinvolte.

Al tema del migrare, del viaggio, intimamente connesso alla tradizione “errante” familiare, sono invece legati i progetti “Mappe della memoria” e “Madretierra Mapas”, scaturiti dal ritrovamento di un cospicuo fondo di carte geografiche. Carte che l’artista ha trasformato e utilizzato per dare vita a opere scultoree e pittoriche nella quali il mondo diventa sfondo e tela su cui raccontare, in ultima analisi, nuovamente l’uomo, i grovigli delle sue mappe interiori, i paesaggi nascosti della sua anima.

Aspetti che restano centrali anche nel più recente ciclo di scultura “Poesia quotidiana”. Ha realizzato anche opere su commissione,di medie e grandi dimensioni, e lavora costantemente allo sviluppo di nuovi progetti.





Sul tema del viaggio, l’immigrazione e identità, ha proposto più volte attraverso i sui bronzi, e posteriormente con delle pitture e sculture utilizzando carte geografiche.
Presentato per la prima volta  nella mostra:

2007 Mappe della Memoria,
Sala delle grasce. Pietrasanta (Lucca) Italia




RICONOSCIMENTI
1988
Primo Premio di disegno “Concorso Paisaje de los Valles Calchaquíes” Tucumán

1989
Primo Premio (di gruppo) “Mural del Museo dell’Industria dello Zucchero” Tucumán

1991/92
Borsa di studio concessa dall’Università Nazionale di Tucumán

1992/93
Borsa di studio concessa dall’Accademia di Belle Arti di Carrara

1996
Terzo premio al “VII° Simposio internazionale de sculture en legno”, Sardegna
ATELIER LA FENICE
di Gabriela Spector
Via Cercera 15
Rancate - Svizzera

+41 76 346 15 37

info@gabrielaspector.com
SPAZIO ESPOSITIVO
PRIORIA DELLA TORRE
Via alla Torre 22
Mendrisio - Svizzera
[visita su appuntamento]
© 2018 GABRIELA SPECTOR


Torna ai contenuti